Il Gruppo Piaggio presenta a Eicma Vespa Elettrica e tutte le novità 2018

07 Nov 2017 14:30

Debuttano al salone di Milano:

  • Vespa Elettrica
  • Vespa Primavera e Vespa Sprint MY18
  • Moto Guzzi V85
  • Moto Guzzi V7 III Carbon - Rough - Milano
  • Moto Guzzi V9 MY18
  • Piaggio MP3 350 e 500
  • Piaggio nuova gamma scooter 50 cc
  • Aprilia nuova gamma moto 50 e 125 cc
  • Aprilia Racing Factory Works kit
  • Derbi nuova gamma moto 50 cc
  • Gilera nuova gamma moto 50 cc

 

Milano, 7 novembre 2017 – Il Gruppo Piaggio si presenta alla 75ª edizione del Salone internazionale delle due ruote consolidando la propria posizione di primo gruppo europeo e italiano delle due ruote.

Il Gruppo Piaggio è infatti leader europeo delle due ruote con una quota di mercato complessiva del 15,2% a settembre 2017 che sale al 25,4% nel solo settore scooter. Il Gruppo Piaggio si presenta a EICMA 2017 con un fatturato, nei primi nove mesi 2017, che supera il miliardo di euro (1.057,3 milioni di euro, +2,5% YoY) e 426.700 veicoli venduti nel mondo, in crescita del 3,7% rispetto al 30 settembre 2016.

Nel settore scooter i primi nove mesi del 2017 hanno visto ottimi risultati di Vespa che ha incrementato le vendite dell’11,4% rispetto ai primi nove mesi del 2016, rafforzando la propria presenza in particolare nel mercato EMEA, dove ha registrato una crescita dei ricavi del 16,5% e in India, dove ha messo a segno una crescita dei ricavi del 31,3%.

Positive le performance nel segmento ruota alta (volumi in crescita del 6,4%), in cui il Gruppo ha registrato a livello globale, ricavi in crescita principalmente grazie al nuovo Liberty e al Beverly. Sempre in riferimento al settore scooter, positivo anche il brand Aprilia, in particolare nel mercato indiano grazie allo scooter sportivo Aprilia SR 150.

Anche il settore moto del Gruppo ha segnato importanti risultati. Il brand Aprilia ha registrato un incremento delle vendite in particolare generato dalle naked della famiglia Tuono, dalle nuove Aprilia Shiver 900 e Dorsoduro 900 (lanciate sul mercato a giugno 2017), e dalle nuove 125cc, RS e Tuono, lanciate ad aprile.

Il fatturato di Moto Guzzi è stato spinto dal positivo andamento delle vendite delle V7, di cui ricorre nel 2017 il cinquantesimo anniversario celebrato con un modello speciale.

Il Gruppo Piaggio presenta a EICMA una serie di novità sia tra le moto, sia tra gli scooter.

LE PRINCIPALI NOVITÀ DEL GRUPPO PIAGGIO A EICMA 2017

Vespa Elettrica

Vespa Elettrica

La mobilità elettrica non è mai stata così affascinante, ricca di stile ed eleganza: Vespa Elettrica non è uno scooter elettrico, è Vespa Elettrica, è un’opera d’arte contemporanea con un cuore tecnologico. Vespa Elettrica vuol dire guida facile, anzi naturale. Significa connettività totale e silenziosità, personalizzazione e accessibilità, valori che sono sempre appartenuti a Vespa e che oggi trovano la loro totale realizzazione.

Il cuore di Vespa Elettrica, una Power Unit in grado di erogare una potenza continua di 2 kW e una potenza di picco di 4 kW, consente di ottenere prestazioni superiori a quelle di un tradizionale scooter 50 cc, soprattutto per quanto riguarda l’accelerazione che beneficia della tipica erogazione brillante dei motori elettrici. Ne scaturisce una guida agile e piacevole nei percorsi cittadini, nel più assoluto silenzio: Vespa Elettrica è infatti completamente silenziosa, contribuendo a rendere le città meno caotiche e più vivibili, contrastando l’inquinamento anche dal punto di vista acustico.

Vespa Elettrica garantisce una autonomia di 100 km, e per dare una risposta completa alla crescente domanda di mobilità pulita, si presenta anche nella versione X che, affiancando un generatore al motore elettrico, ne raddoppia l’autonomia. La moderna batteria agli ioni di litio non necessita di manutenzione o di particolari precauzioni: per la ricarica è sufficiente svolgere il cavo situato nel vano sottosella e collegare la spina a una normalissima presa elettrica a muro, oppure a una delle colonnine di ricarica sempre più diffuse nelle grandi città. Il tempo necessario per una ricarica completa è pari a 4 ore.

Vespa Elettrica non è solo un veicolo silenzioso, ecologico e tecnologicamente avanzato; è anche, e soprattutto, connesso: le numerose funzionalità offerte da una nuova versione del Vespa Multimedia Platform, il sistema multimediale che consente di collegare lo smartphone al veicolo, possono essere gestite attraverso un’interfaccia uomo-macchina completamente nuova, che incorpora una strumentazione digitale con display TFT a colori.

Proposta in una speciale finitura grigio cromo caratterizzata da riflessi metallizzati, attorno alla quale il cliente può scegliere di ritagliarsi su misura numerosi dettagli distintivi, disponibili in 7 varianti cromatiche, Vespa Elettrica sarà integralmente prodotta a Pontedera e da lì verrà distribuita in tutto il mondo nel corso del 2018.

Vespa Primavera

Per il 2018 Vespa Primavera si migliora ancora con una serie di aggiornamenti che ne accrescono la comodità, la sicurezza e ne rinnovano lo stile. La novità più importante arriva dalla dimensione dei cerchi ruota: realizzati in lega di alluminio e contraddistinti da un inedito design a cinque razze, ora sono entrambi da 12”. La sicurezza attiva cresce anche grazie alla tecnologia di illuminazione LED ora adottata sia dal faro anteriore sia dalla fanaleria posteriore, mentre diventano di serie il Bike Finder e il comando di apertura a distanza della sella. Vespa Primavera beneficia di ulteriori interventi che ne rinnovano la linea distinguendola così dalle versioni precedenti. Sono infatti nuove la tipica “cravatta” che caratterizza il frontale e la cresta cromata sul parafango anteriore.

Altra grande novità di EICMA 2017 è Vespa Primavera S: oltre a tutte le novità che arricchiscono la gamma, la versione sportiva della Vespa più amata adotta una strumentazione totalmente digitale grazie a un display TFT full color da 4,3”. Lo strumento, oltre a visualizzare tutte le informazioni classiche, funziona da display per la Vespa Multimedia Platform nella sua più recente release.

Vespa Primavera 50° Anniversario celebra i primi favolosi 50 anni di un classico intramontabile. Offerta nelle motorizzazioni i-get 50 e 125, si distingue per le inedite colorazioni Light Blue e Brown con sella coordinata, per l’elegante finitura in grigio dei cerchi a cinque razze e naturalmente per il logo che ne segna elegantemente il retroscudo.

Vespa Sprint

Per il 2018 Vespa Sprint accoglie una serie di evoluzioni stilistiche e tecniche. Cresce la sicurezza attiva grazie alla tecnologia di illuminazione LED ora adottata sia dal faro anteriore sia dalla fanaleria posteriore e diventano di serie il Bike Finder e il comando di apertura a distanza della sella. Nuova è anche la “cravatta” che caratterizza il frontale, ulteriore intervento che rinnova la linea di Vespa Sprint, distinguendola così dalle versioni precedenti.

Vespa Sprint S accentua ulteriormente gli stilemi di sportività di Vespa Sprint e si propone come la declinazione più grintosa della famiglia “small body” di Vespa. La novità più importante è data dalla strumentazione che, come per la “sorella” Primavera S, è un display multifunzione TFT, full color.

Moto Guzzi V85

Moto Guzzi V85

È un ulteriore passo di Moto Guzzi verso il futuro prossimo, che porterà l’Aquila lariana a festeggiare il traguardo dei cento anni di vita nel 2021 con una nuova gamma di motociclette, costruite sulla base tecnica di V85. È una motocicletta dedicata ai viaggi, da sempre patrimonio di Moto Guzzi, nella loro concezione più pura e originaria, che richiama alla mente i raid epici e avventurosi degli anni ‘80, un mondo dal quale eredita stile, fascino e quindi emozione, ma che nasce per affrontare sia le strade di tutti i giorni, sia il lungo raggio, secondo le esigenze più attuali e quelle prossime venture. V85 è dedicata a coloro che, pur non smettendo mai di sognare il viaggio avventuroso, ambiscono a una motocicletta in grado di restituire quello spirito nei tragitti di tutti i giorni. Su V85 debutta un nuovo motore Moto Guzzi. Lo schema costruttivo è quello proprietario ed esclusivo di tutte le Moto Guzzi di attuale produzione: si tratta infatti di un bicilindrico a V trasversale di 90° di 850 cc raffreddato ad aria il quale, grazie alla completa riprogettazione, esprime 80 CV di potenza massima, valore che, unito alla poderosa coppia ai bassi regimi tipica di tutti i bicilindrici Moto Guzzi e alla leggerezza di V85, regalano divertimento nella guida in strada e fuoristrada.

Moto Guzzi V7 III nuove versioni

Cresce la famiglia V7 III con le nuove versioni speciali Carbon, Roughe Milano, omaggio di Moto Guzzi all’arte della customizzazione. Sono contraddistinte dal differente allestimento, ottenuto introducendo con originalità e competenza una serie di pregiate parti speciali, capaci di restituire ad ognuna una ben differente connotazione e un carattere unico.V7 III Carbon (in edizione limitata e numerata) celebra la customizzazione, interpretata con originalità e buon gusto, accostando allo stile autentico di V7 la pregiata e moderna qualità di numerosi componenti in fibra di carbonio, oltre a numerosi ulteriori dettagli a contrasto di colore rosso, come le teste del motore, le cuciture della nuova sella in Alcantara idrorepellente e la pinza del freno Brembo anteriore. V7 IIIRoughsi distingue per i pneumatici tassellati calzati su cerchi a raggi e per i molti dettagli che conferiscono a V7 III Roughuno stile country cittadino. La dotazione è completata dalla sella dedicata con impunture e cinghia di appiglio per il passeggero e dalla coppia di fianchetti laterali in alluminio.V7 III Milanosi distingue per lo stile estremamente raffinato e per l’equipaggiamento superiore che comprende la strumentazione a doppio quadrante circolare, le cromature degli scarichi e il maniglione d’appiglio del passeggero. Si distingue per le tinte lucide del serbatoio e per i cerchi a razze che contribuiscono a regalarle un aspetto moderno. La dotazione di serie è completata da particolari di pregio come i parafanghi e i fianchetti laterali realizzati in alluminio. 

Moto Guzzi V9 MY 2018

V9 sono le easy cruiser di Moto Guzzi. V9 Roamer è la custom elegante e universale; V9 Bobber rappresenta l’anima audace ed essenziale Moto Guzzi. Entrambe si distinguono per l’eccezionale qualità dei componenti e per l’elevata cura delle finiture e sono spinte dal bicilindrico Moto Guzzi di 850 cc dalle eccellenti caratteristiche di coppia, fluidità e prontezza che contribuiscono a esaltare le doti ciclistiche delle due cruiser italiane. Le versioni 2018 delle V9 sono il frutto del continuo perfezionamento che Moto Guzzi dedica alle sue moto, Roamer e Bobber sono ora contraddistinte da una maggiore differenziazione, con due personalità nettamente distinte: una più turistica e l’altra più sportiva. V9 Roamer volge ancora di più lo sguardo alle lunghe percorrenze introducendo una nuova coppia di ammortizzatori posteriori e un nuovo cupolino protettivo. V9 Bobber guadagna invece nuove grafiche opache ed è disponibile in tre varianti cromatiche: Blue Impeto, Nero Notte e Grigio Tempesta.

Piaggio MP3 350/500

Arrivano due nuove versioni dell’originale e più diffuso scooter a tre ruote: più prestazioni e più comfort, con design e finiture migliorati. Sono il Piaggio MP3 350 Sport e il Piaggio MP3 500, quest’ultimo declinato in due varianti: una più elegante (versione Business) e l’altra più sportiva (versione Sport). Il nuovo allestimento prevede una ridisegnata griglia sullo scudo anteriore e l’impianto di illuminazione full LED. Nuovo è anche il parabrezza fumè più protettivo e la sella dall’imbottitura più comoda, dotata di nuovo schienalino per il passeggero. Esso può contare anche su nuove maniglie di appiglio. La dotazione di serie è più ricca: la versione Business adotta di serie anche il navigatore TomTom Vio, mentre la versione Sport è provvista di grintosi e più efficaci ammortizzatori a gas, oltre a una coppia di dischi freno anteriori dal profilo a margherita. Piaggio MP3 500 è equipaggiato con monocilindrico rivisto in numerosi dettagli e in grado ora di assicurare il 10% di potenza in più (ora 41 CV), con un migliore sound allo scarico e consumi rimasti molto contenuti. Su Piaggio MP3 350 debutta il conosciuto e apprezzato motore Piaggio 350 cc da oltre 30 cv di potenza. Per tutti i modelli ABS e ASR sono di serie. Non cambia l’esclusiva tecnologia brevettata Piaggio delle due ruote anteriori indipendenti e basculanti, comandate dalla particolare sospensione a quadrilatero articolato, che il Gruppo leader europeo ha ideato e sviluppato in anticipo su qualsiasi altro costruttore mondiale, per garantire il massimo piacere di guida in condizioni di massima sicurezza.

Nuova gamma scooter Piaggio 50cc Euro 4

I best seller Piaggio Typhoon, Piaggio NRG e Piaggio Zip si rinnovano completamente adottando moderne e tecnologiche motorizzazioni Euro 4, a due e a quattro tempi. Un’ampia proposta che esaudisce ogni esigenza di commuting urbano e rende assolutamente unica la gamma di scooter Piaggio dedicati ai giovanissimi.

Da un lato Piaggio Typhoon, autentica icona del mondo scooter, e lo sportivissimo NRG Power DD, sono equipaggiati con una nuova unità a due tempi, con carburatore a gestione elettronica, raffreddate rispettivamente ad aria e a liquido; dall’altro Piaggio Zip, altro nome che evoca uno dei più grandi successi commerciali di Piaggio, sul quale debutta l’innovativo propulsore 50 i-get quattro tempi con distribuzione a tre valvole. Motorizzazioni moderne, ecologiche e scattanti, in parallelo alle quali vengono introdotti nuovi importanti contenuti che portano, per tutti e tre i modelli, a un miglioramento globale sui fronti della fruibilità, del comfort e della qualità costruttiva.

Aprilia Racing Factory Works kit

Aprilia Racing è la piattaforma più avanzata del Gruppo Piaggio per lo sviluppo di tecnologia dapprima applicata alle moto da corsa e poi anche ai modelli di serie. Il Reparto Corse che ha portato alla Casa di Noale 54 titoli mondiali – ha varato il programma chiamato “Factory Works” per rendere disponibile la stessa tecnologia sviluppata per Aprilia RSV4, sette volte campione del mondo Superbike, a coloro che intendano competere ai massimi livelli nei campionati delle derivate di serie o che desiderino avere una RSV4 dalle performance ottimizzate per l’uso in circuito. Il programma si amplia con l’introduzione di un kit sempre per Aprilia RSV4 in grado di massimizzare le prestazioni del motore, ridurre il peso complessivo e migliorarne l’aerodinamica. Grazie a nuovi pistoni, a differenti teste, allo scarico completo racing e alla centralina rimappata, il motore raggiunge i 215 CV. Gli interventi di alleggerimento prevedono una batteria al litio, un nuovo serbatoio del carburante, i quali, assieme allo scarico completo, ad alcune parti in carbonio e alla piastra di sterzo superiore in alluminio ricavato dal pieno, portano a contenere il peso complessivo di circa 10 kg. Il nuovo kit Factory Works può essere ulteriormente arricchito da un set di fiancate dotate di appendici aerodinamiche, tecnologia sviluppata da Aprilia sul prototipo RS-GP impegnato nel Campionato del Mondo MotoGP.

Aprilia RX e SX

Eredi della fortunata storia di Aprilia nelle competizioni, le new entry della famiglia off road coniugano i contenuti tecnologici della tradizione Aprilia con un look accattivante. Equipaggiate con propulsori prestanti e puliti, sono declinate in ben 5 modelli e due cilindrate. Le nuove Aprilia RX 125 ed SX 125 condividono sovrastrutture, telaio, motore e sospensioni ma ognuna ha un carattere spiccato che asseconda diverse passioni. Con ruote da 17” gommate da pneumatici sportivi, SX si candida come una delle 125 più efficaci nei percorsi misti; scattante e leggera riesce ad offrire emozioni da moto di cilindrata superiore. Aprilia RX 125 è la scelta ideale per divertirsi nei percorsi offroad. Sono entrambe equipaggiate con un raffinato monocilindrico da 125 cc, un propulsore con cui Aprilia è riuscita a perfezionare ulteriormente la motorizzazione quattro tempi facendola rientrare nella severa normativa Euro 4 senza penalizzare prestazioni o gusto di guida. Grande efficienza, maggiore sicurezza, RX ed SX sono equipaggiate con sospensioni evolute ed un nuovo impianto frenante di livello assoluto dotato di ABS con anti roll-over, che garantisce precisione e totale controllo nella frenata e regola il sollevamento della ruota posteriore nelle frenate più decise.

Declinati in tre modelli, SX, SX Factory ed RX Factory, i 50 cc della famiglia Aprilia sono equipaggiati con un prestante monocilindrico a due tempi raffreddato a liquido con aspirazione lamellare, Euro 4. Questo propulsore di ultima generazione vanta un carburatore a controllo elettronico e 3 catalizzatori a garanzia di emissioni controllate e prestazioni sempre performanti. Comuni a tutte e tre le versioni sono inoltre il telaio perimetrale in acciaio ad alta resistenza, realizzato in una originale colorazione argento, scarico in acciaio inox lucidato, di chiara ispirazione al racing e la nuova strumentazione digitale.

Derbi Senda X-Treme e Senda Racing

Dominatrici nella categoria 50, i modelli Senda X-Treme e Senda Racing interpretano al meglio i valori di Derbi e soddisfano le esigenze dei giovani piloti e si presentano completamente rinnovate nel design e nelle grafiche. Senda X-Treme è disponibile in versione enduro o motard: differenza sostanziale tra le versioni R e SM sono le ruote, che nell'enduro sono da 21” all’anteriore e 18” sul posteriore con pneumatici off-road e cerchi a raggi, mentre nella supermotard SM sono in lega leggera da 17” su entrambe le ruote, con pneumatici stradali. Nuovi sono anche i gruppi ottici (quello posteriore a LED), il manubrio, la strumentazione digitale e la sella.

Entrambi i modelli sono equipaggiati con un brillante monocilindrico 50 cc 2T raffreddato a liquido omologato secondo le attuali normative Euro 4 in materia di emissioni; nella nuova colorazione grigio scuro, è dotato di carburatore a controllo elettronico e 3 catalizzatori.

Derbi Senda Racing, disponibile nella versione SM, si distingue per dotazione tecnica più raffinata e specialistica che include il manubrio a sezione variabile in alluminio e la nuova forcella a steli rovesciati da 41 mm di diametro.

Gilera SMT e Gilera RCR

Gilera SMT e Gilera RCR, rispettivamente modello supermotard e modello enduro della casa dei due anelli, sfoggiano un look significativamente rivisto in funzione dei maggiori contenuti tecnici: nuove le carene, la sella, le grafiche di chiara ispirazione sportiva, il motore - rispettoso delle normative antiinquinamento Euro 4 - gli indicatori di direzione, la cover del tappo serbatoio con serratura. Nuovi sono anche i gruppi ottici (quello posteriore è a LED), il manubrio e la magnifica strumentazione digitale.

Il telaio, comune ai due modelli, è in acciaio ad alta resistenza a doppia culla chiusa. Gilera SMT e Gilera RCR sono equipaggiate con un brillante monocilindrico 50 cc 2T raffreddato a liquido che garantisce prestazioni al top della categoria.

Il modello SMT condivide con il modello RCR i dischi freno, da 260 mm all’anteriore e 220 mm al posteriore, mentre le ruote nell'enduro sono da 21” all’anteriore e 18” sul posteriore con pneumatici off-road e cerchi a raggi, nella supermotard sono in lega leggera da 17” su entrambe le ruote, con pneumatici stradali.

AddToAny

Share on...
07/11/2017 14:14