C) Informazioni sul conto economico consolidato

4. Ricavi netti €/000 1.295.286

I ricavi sono esposti al netto dei premi riconosciuti ai clienti (dealer).
Tale voce non include i costi di trasporto riaddebitati alla clientela (€/000 22.854) e i recuperi di costi di pubblicità addebitati in fattura (€/000 4.083), che vengono esposti tra gli altri proventi operativi.
I ricavi per cessioni di beni inerenti l’attività caratteristica del Gruppo sono essenzialmente riferiti alla commercializzazione di veicoli e ricambi sui mercati europei ed extra europei.

Ricavi per area geografica

La ripartizione dei ricavi per area geografica è riportata nella seguente tabella:

 

 

2015

2014

Variazioni

Importo

%

Importo

%

Importo

%

In migliaia di euro

           

EMEA e Americas

745.364

57,5

699.511

57,7

45.854

6,6

India

353.709

27,3

324.679

26,8

29.030

8,9

Asia Pacific 2W

196.213

15,1

189.082

15,6

7.131

3,8

Totale

1.295.286

100,0

1.213.272

100,0

82.014

6,8

Nel 2015 i ricavi netti di vendita hanno mostrato un andamento in crescita del 6,8% rispetto allo scorso esercizio. Per una analisi più approfondita degli andamenti nelle singole aree geografiche si rimanda a quanto descritto nell’ambito della Relazione sulla gestione.

5. Costi per materiali €/000 770.297

Ammontano complessivamente a €/000 770.297, rispetto a €/000 707.515 del 2014.
L’incidenza percentuale sui ricavi netti è aumentata, passando dal 58,3% del 2014 al 59,5% del corrente periodo. La voce include per €/000 25.616 (€/000 20.674 nel 2014) gli acquisti di scooter dalla consociata cinese Zongshen Piaggio Foshan, che vengono commercializzati sui mercati europei ed asiatici.

Nella tabella seguente viene dettagliato il contenuto della voce di bilancio:

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Materie prime, sussidiarie, di consumo e merci

746.041

726.117

19.924

Variazione delle rimanenze di materie prime, sussidiarie di consumo e merci

9.329

(12.227)

21.556

Variazione di lavorazioni in corso semilavorati e prodotti finiti

14.927

(6.375)

21.302

Totale costi per acquisti 770.297 707.515 62.782

6. Costi per servizi e godimento di beni di terzi €/000 235.892

La voce in oggetto risulta così dettagliata:

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Spese per il personale

17.743

16.188

1.555

Spese esterne di manutenzione e pulizia

8.689

8.243

446

Spese per energia e telefonia

17.211

17.493

(282)

Spese postali

960

972

(12)

Provvigioni passive

1.060

1.237

(177)

Pubblicità e promozione

31.388

23.330

8.058

Consulenze e prest. tecniche, legali e fiscali

18.207

15.494

2.713

Spese di funzionamento organi sociali

2.147

2.261

(114)

Assicurazioni

3.732

4.064

(332)

Assicurazioni da Parti correlate

49

49

0

Lavorazioni di terzi

15.048

12.657

2.391

Servizi in outsourcing

13.706

13.280

426

Spese di trasporto veicoli e ricambi

33.460

32.958

502

Navettaggi interni

509

661

(152)

Spese commerciali diverse

12.478

10.647

1.831

Spese per relazioni esterne

3.616

3.740

(124)

Garanzia prodotti

8.128

8.652

(524)

Incidenti di qualità

10.836

4.214

6.622

Spese bancarie e commissioni di factoring

5.345

5.197

148

Prestazioni varie rese nell'esercizio d'impresa

8.555

8.713

(158)

Altri servizi

4.850

5.196

(346)

Servizi da Parti correlate

2.314

2.221

93

Costi per godimento beni di terzi

14.371

13.726

645

Costi per godimento beni di Parti correlate

1.490

1.445

45

Totale costi per servizi e godimento di beni di terzi

235.892

212.638

23.254

 

L’incremento registrato è stato generato in parte dall’ aumento delle spese per pubblicità e promozione ed in parte dai costi sostenuti nell’esercizio per incidenti di qualità.
I costi di godimento comprendono canoni di locazione di immobili ad uso strumentale per €/000 6.829, oltre a canoni per noleggio autovetture, elaboratori e fotocopiatrici.
La voce altri include costi per il lavoro interinale per €/000 942.

7. Costi del personale €/000 213.326

Si precisa che nell’ambito del costo del personale sono stati registrati €/000 4.613 relativi agli oneri connessi ai piani di mobilità applicati principalmente ai siti produttivi di Pontedera e Noale.

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Salari e stipendi

157.085

154.587

2.498

Oneri sociali

42.492

42.722

(230)

Trattamento di fine rapporto

8.350

8.374

(24)

Altri costi

5.399

5.830

(431)

Totale

213.326

211.513

1.813

Di seguito viene fornita una analisi della composizione media e puntuale dell’organico1:

 

Consistenza media

 
Qualifica

2015

2014

Variazione

Dirigenti

105,3

110,9

(5,6)

Quadri

579,3

553,9

25,4

Impiegati

2.011,7

2.121,7

(110,0)

Intermedi e operai

4.866,0

5.029,8

(163,8)

Totale

7.562,3

7.816,3

(254,0)

[1]Nel 2015 è stato effettuato un aggiornamento dei criteri di individuazione delle categorie professionali in India per un migliore allineamento con quelli di Gruppo che ha comportato una analoga riclassifica dei dati del 2014.

 

Consistenza puntuale al

 
Qualifica

31 dicembre 2015

31 dicembre 2014

Variazione

Dirigenti

104

110

(6)

Quadri

573

552

21

Impiegati

1.933

2.102

(169)

Intermedi e operai

4.443

4.746

(303)

Totale

7.053

7.510

(457)

Si precisa che la consistenza media dell’organico è influenzata dalla presenza nei mesi estivi degli addetti stagionali (contratti a termine e contratti di somministrazione a tempo determinato).
Il Gruppo, infatti, per far fronte ai picchi di richiesta tipici dei mesi estivi fa ricorso all’assunzione di personale a tempo determinato.

Il Gruppo nel corso del 2015 ha ridotto il proprio organico, proseguendo nelle operazioni di ristrutturazione, razionalizzazione e ridisegno organizzativo. I dipendenti del Gruppo al 31 dicembre 2015 risultano pari a 7.053 unità, con un decremento complessivo di 457 unità (- 6,1%) rispetto al 31 dicembre 2014.

La movimentazione dell’organico tra i due esercizi a confronto è la seguente2:

Qualifica

Al 31.12.14

Entrate

Uscite

Passaggi

Al 31.12.15

Dirigenti

110

3

(11)

2

104

Quadri

552

38

(54)

37

573

Impiegati

2.102

154

(283)

(40)

1.933

Operai

4.746

3.025

(3.329)

1

4.443

Totale (*)

7.510

3.220

(3.677)

0

7.053

(*) di cui contratti a termine

1.162

2.967

(3.109)

(17)

1.003

[2]Nel 2015 è stato effettuato un aggiornamento dei criteri di individuazione delle categorie professionali in India per un migliore allineamento con quelli di Gruppo che ha comportato una analoga riclassifica dei dati del 2014.

Ripartizione della forza lavoro per area geografica al 31 dicembre 2015

senza-titolo-19.jpg

8. Ammortamenti e costi da impairment €/000 105.043

Di seguito si riporta il riepilogo degli ammortamenti dell’esercizio, suddivisi per le diverse categorie:

Immobilizzazioni materiali

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Fabbricati

5.199

4.974

225

Impianti e macchinari

22.073

19.411

2.662

Attrezzature industriali e commerciali

14.454

14.929

(475)

Altri beni

3.797

2.105

1.692

Totale ammortamenti immobilizzazioni materiali

45.523

41.419

4.104

Svalutazione immobilizzazioni materiali

29

291

(262)

Totale ammortamenti imm.ni materiali e costi di impairment

45.552

41.710

3.842

 

Immobilizzazioni Immateriali

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Costi di sviluppo

32.680

26.754

5.926

Diritti di brevetto ind.le e diritti di utilizz. delle opere d'ingegno

21.233

15.500

5.733

Concessioni, licenze, marchi e diritti simili

4.823

4.823

0

Altre

755

857

(102)

Totale ammortamenti immobilizzazioni immateriali

59.491

47.934

11.557

Svalutazione immobilizzazioni immateriali

   

0

Totale ammortamenti imm.ni immateriali e costi di impairment

59.491

47.934

11.557

Come meglio specificato nel paragrafo relativo alle immobilizzazioni immateriali dal 1° gennaio 2004 l’avviamento non è più ammortizzato ma viene sottoposto annualmente ad impairment test.
L’ impairment test effettuato al 31 dicembre 2015 ha confermato la piena recuperabilità dei valori espressi in bilancio.

9. Altri proventi operativi €/000 106.180

Tale voce è così composta:

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Contributi in conto esercizio

3.487

2.823

664

Incrementi per immobilizzazioni di lavori interni

47.047

39.103

7.944

Ricavi e proventi diversi:

     

- Canoni attivi

3.706

650

3.056

- Plusvalenze da alienazione cespiti

259

899

(640)

- Vendita materiali vari

1.056

1.378

(322)

- Recupero costi di trasporto

22.854

22.244

610

- Recupero costi di pubblicità

4.083

3.799

284

- Recupero costi diversi

3.672

3.832

(160)

- Risarcimenti danni

779

1.099

(320)

- Risarcimenti incidenti di qualità

2.804

2.583

221

- Diritti di licenza e know-how

3.104

3.072

32

- Sponsorizzazioni

4.059

2.845

1.214

- Utili da var. fair value di investimenti immobiliari

 

4.615

(4.615)

- Altri proventi

9.270

8.181

1.089

Totale altri proventi operativi

106.180

97.123

9.057

L’incremento è dovuto essenzialmente alla capitalizzazione dei progetti di sviluppo di nuovi prodotti, ai maggiori ricavi per l’affitto di moto da corsa a team che partecipano ai vari campionati ed alla crescita delle sponsorizzazioni.

Si ricorda che la voce includeva nel 2014 gli “utili da variazione del fair value di investimenti immobiliari” riferiti alla valutazione del sito spagnolo di Martorelles per €/000 4.615.

La voce contributi comprende per €/000 2.344 i contributi statali e comunitari a sostegno di progetti di ricerca. I suddetti contributi sono contabilizzati a conto economico in stretta correlazione agli ammortamenti delle spese capitalizzate per le quali sono stati ricevuti. Nella stessa voce sono iscritti anche i contributi alle esportazioni (€/000 1.143) ricevuti dalla consociata indiana.

10. Altri costi operativi €/000 20.198

Tale voce è così composta:

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Accantonamento per rischi futuri

15

190

(175)

Accantonamento garanzia prodotti

8.667

8.501

166

       

Imposte e tasse non sul reddito

4.448

3.933

515

Contributi associativi vari

1.059

1.060

(1)

Minusvalenze da alienazione cespiti

8

76

(68)

Spese diverse

3.472

3.028

444

Perdite su crediti

88

281

(193)

Totale oneri diversi di gestione

9.075

8.378

697

       

Svalutazioni crediti dell'attivo circolante

2.441

2.355

86

       

Totale

20.198

19.424

774

L’incremento è essenzialmente dovuto alla crescita delle imposte e tasse non sul reddito e delle spese diverse.

11. Risultato partecipazioni €/000 295

I proventi netti da partecipazioni sono così composti:

  • €/000 163 relativi alla quota del risultato di pertinenza del Gruppo della joint-venture Zongshen Piaggio Foshan valutata ad equity;
  • €/000 (22) relativi alla quota del risultato di pertinenza del Gruppo della partecipazione di minoranza in Pontech;
  • €/000 130 dividendi ricevuti dalla partecipazione di minoranza in IVM;
  • €/000 24 plusvalenza derivante dalla cessione della partecipazione in Geofor.

12.Proventi (Oneri) finanziari netti €/000 (36.902)

Di seguito si riporta il dettaglio di proventi e oneri finanziari:

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Proventi:

     

- Interessi verso clienti

62

59

3

- Interessi bancari e postali

330 434

(104)

- Interessi attivi su crediti finanziari

95

299

(204)

- Proventi da valutazione al fair value

1

701

(700)

- Altri

390

113

277

Totale proventi finanziari

878

1.606

(728)

Oneri:

 

 

- Interessi su conti bancari

5.407

5.258

149

- Interessi su prestiti obbligazionari

15.498

18.548

(3.050)

- Interessi su finanziamenti bancari

12.603

13.827

(1.224)

- Interessi verso altri finanziatori

2.212

2.605

(393)

- Interessi verso fornitori

785

523

262

- Sconti cassa alla clientela

471

445

26

- Commissioni bancarie su finanziamenti

1.206

1.707

(501)

- Oneri da valutazione al fair value

649

680

(31)

- Oneri fin. da attualizzazione TFR

873

1.422

(549)

- Interessi su contratti di leasing

13

141

(128)

- Altri

233

142

91

Totale oneri finanziari

39.950

45.298

(5.348)

Oneri capitalizzati su immobilizzazioni materiali

1.405

315

1.090

Oneri capitalizzati su immobilizzazioni immateriali

1.069

1.479

(410)

Totale Oneri Capitalizzati

2.474

1.794

680

Totale oneri finanziari netti

37.476

43.504

(6.028)

Utili su cambi

18.905

12.350

6.555

Perdite su cambi

19.209

13.415

5.794

Totale utili/(perdite) nette da differenze cambio

(304)

(1.065)

761

Proventi (Oneri) finanziari netti

(36.902)

(42.963)

6.061

Il saldo dei proventi (oneri) finanziari del 2015 è stato negativo per €/000 36.902, in diminuzione rispetto ai €/000 42.963 del precedente esercizio. I minori oneri sono dovuti alla riduzione del costo dell’indebitamento per effetto delle operazioni di rifinanziamento messe in atto nel corso del 2014 e che nello stesso anno avevano comportato un onere non ricorrente di 3,6 milioni di euro, alla maggiore capitalizzazione di interessi ed ai minori oneri derivanti dalla gestione valutaria, che hanno più che compensato gli effetti del maggior indebitamento medio di periodo.
Il tasso medio utilizzato nel corso del 2015 per la capitalizzazione degli oneri finanziari (poiché in presenza di finanziamenti generici) è stato pari al 7,05% (6,20% nel 2014).
Si precisa che gli interessi sul Prestito Obbligazionario sono relativi per €/000 134 (€/000 156 nel 2014) alla controllante Omniaholding.
Gli interessi passivi verso altri finanziatori si riferiscono principalmente agli interessi verso le società di factoring e le banche per cessione di crediti commerciali. Includono €/000 23 (€/000 232 nel 2014) di interessi passivi verso la consociata cinese Zongshen Piaggio Foshan.

13.Imposte €/000 8.236

Di seguito si riporta il dettaglio della voce Imposte sul Reddito:

 

2015

2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Imposte correnti

20.327

21.968

(1.641)

Imposte riferite ad esercizi precedenti

(459)

518

(977)

Imposte differite

(11.632)

(11.059)

(573)

Oneri non ricorrenti

 

(977)

977

Totale imposte

8.236

10.450

(2.214)

Le imposte del 2015 sono pari a €/000 8.236 con un’incidenza sul risultato ante imposte del 41,0%. Nella voce imposte correnti sono ricompresi proventi da consolidato fiscale pari a €/000 655.
Nell’esercizio 2014 le imposte erano pari a €/000 10.450 con un’incidenza sul risultato ante imposte del 39,4%.

La riconciliazione rispetto all’aliquota teorica è riportata nella tabella seguente:

 

2015

2014

In migliaia di euro

 

 

Risultato ante imposte

20.103

26.514

Aliquota teorica

27,50%

27,50%

     

Imposte sul reddito teoriche

5.528

7.291

Effetto fiscale derivante dalla differenza tra aliquote fiscali estere e aliquota teorica

7.705

5.876

Effetto derivante dalle variazioni sul Risultato ante Imposte e dalle imposte differite

(7.490)

(8.265)

Imposte su redditi prodotti all'estero

3.292

3.343

Oneri (proventi) da consolidato fiscale

(655)

(125)

Imposta indiana sulla distribuzione di dividendi

2.997

2.104

IRAP e altre imposte locali

252

3.587

Oneri (proventi) non ricorrenti

 

(977)

Altre differenze

(3.394)

(2.384)

     

Imposte sul reddito iscritte in bilancio

8.236

 10.450

Le imposte teoriche sono state determinate applicando al risultato ante imposte l’aliquota dell’IRES vigente in Italia (27,5%). L’impatto derivante dall’aliquota IRAP e dalle altre imposte pagate all’estero è stato determinato separatamente in quanto tali imposte non sono calcolate sulla base del risultato ante imposte.

14. Utile/(Perdita) derivanti dalle attività destinate alla dismissione o alla cessazione €/000 0

Alla data di chiusura del bilancio non si registrano utili o perdite da attività destinate alla dismissione o alla cessazione.

15.Utile per azione

Il calcolo dell’utile per azione si basa sui seguenti dati:

  

2015

2014

Risultato netto

€/000

11.867

16.064

Risultato attribuibile alle azioni ordinarie

€/000

11.867

16.064

Numero medio di azioni ordinarie in circolazione

 

361.207.606

361.396.654

Utile per azione ordinaria

0,033

0,044

Numero medio di azioni ordinarie rettificato


361.207.606

361.692.731

Utile diluito per azione ordinaria

0,033

0,044

Nel calcolare l’utile diluito per azione del 2014 si è tenuto conto dei potenziali effetti derivanti dai piani di stock options, esauriti a fine 2014.

AddToAny

Ultimo aggiornamento: 27/05/2016 11:02