E) Informazioni relative alle Attività e Passività Finanziarie

Questa sezione fornisce le informazioni sul valore contabile delle attività e passività finanziarie detenute ed in particolare:

  • una descrizione ed informazioni specifiche circa la tipologia delle attività e passività finanziarie in essere;
  • le politiche contabili adottate;
  • informazioni circa la determinazione del fair value, valutazioni e stime effettuate nonché incertezze coinvolte.

Il Gruppo detiene le seguenti attività e passività finanziarie:

Attività finanziarie al 31 dicembre 2015

Attività al FVPL

Attività al FVOCI

Strumenti finanziari derivati

Attività al costo ammortizzato

Totale

In migliaia di euro

         

Non correnti

         

Altre attività finanziarie

   

24.658

39

24.697

Totale attività finanziarie non correnti

-

-

24.658

39

24.697

Correnti

         

Altre attività finanziarie

   

2.176

 

2.176

Disponibilità liquide

     

95.964

95.964

Titoli

     

5.464

5.464

Totale attività finanziarie correnti

-

-

2.176

101.428

103.604

           

Totale attività finanziarie

-

-

26.834

101.467

128.301

 

Attività finanziarie al 31 dicembre 2014

Attività al FVPL

Attività al FVOCI

Strumenti finanziari derivati

Attività al costo ammortizzato

Totale

In migliaia di euro

         

Non correnti

         

Altre attività finanziarie

   

19.026

86

19.112

Totale attività finanziarie non correnti

-

-

19.026

86

19.112

Correnti

         

Altre attività finanziarie

       

-

Disponibilità liquide

     

92.211

92.211

Titoli

     

5.941

5.941

Totale attività finanziarie correnti

-

-

-

98.152

98.152

           

Totale attività finanziarie

-

-

19.026

98.238

117.264

 

Passività finanziarie al 31 dicembre 2015

Passività al FVPL

 

Adeg. al fair value

Strumenti finanziari derivati

Passività al costo ammortizzato

Totale

In migliaia di euro

         

Non correnti

         

Finanziamenti bancari

20.521

4.251

 

184.842

209.614

Obbligazioni

 

19.454

 

290.139

309.593

Altri finanziamenti

     

1.005

1.005

Leasing

     

179

179

Derivati di copertura

       

-

Totale passività finanziarie non correnti

20.521

23.705

-

476.165

520.391

Correnti

         

Finanziamenti bancari

9.397

2.131

 

77.792

89.320

Altri finanziamenti

     

15.645

15.645

Leasing

     

31

31

Derivati di copertura

   

899

 

899

Totale passività finanziarie correnti

9.397

2.131

899

93.468

105.895

           

Totale passività finanziarie

29.918

25.836

899

569.633

626.286

 

Passività finanziarie al 31 dicembre 2014

Passività al FVPL

 

Adeg. al fair value

Strumenti finanziari derivati

Passività al costo ammortizzato

Totale

In migliaia di euro

         

Non correnti

         

Finanziamenti bancari

33.848

5.647

 

164.851

204.346

Obbligazioni

 

12.275

 

288.369

300.644

Altri finanziamenti

     

1.262

1.262

Leasing

     

211

211

Derivati di copertura

       

-

Totale passività finanziarie non correnti

33.848

17.922

-

454.693

506.463

Correnti

         

Finanziamenti bancari

6.805

   

73.770

80.575

Altri finanziamenti

     

21.869

21.869

Leasing

     

30

30

Derivati di copertura

       

-

Totale passività finanziarie correnti

6.805

-

-

95.669

102.474

           

Totale passività finanziarie

40.653

17.922

-

550.362

608.937

37. Partecipazioni €/000 9.529

La voce Partecipazioni è così composta:

 

Al 31 dicembre

2015

Al 31 dicembre 2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Partecipazioni in joint venture

9.350

8.610

740

Partecipazioni in società collegate

179

208

(29)

Totale

9.529

8.818

711

L’incremento della voce Partecipazioni in joint venture è relativo alla valutazione ad equity della partecipazione nella joint venture Zongshen Piaggio Foshan Motorcycles Co.Ltd.
Inoltre nell’esercizio si è provveduto all’adeguamento del valore delle partecipazioni in società collegate al corrispondente valore di patrimonio netto.

Partecipazioni in joint ventures €/000 9.350

 

Al 31 dicembre
201
5

Al 31 dicembre
201
4

Variazione

In migliaia di euro

     

Joint venture

     

Valutate secondo il metodo del patrimonio netto:

     

Zongshen Piaggio Foshan Motorcycles Co. Ltd – Cina

9.350

8.610

740

Totale joint venture

9.350

8.610

740

La partecipazione in Zongshen Piaggio Foshan Motorcycles Co. Ltd è stata classificata nella voce “joint ventures” in relazione a quanto convenuto nel contratto siglato in data 15 aprile 2004 fra Piaggio & C. S.p.A. e il socio storico Foshan Motorcycle Plant, da una parte, e la società cinese Zongshen Industrial Group Company Limited dall’altra.
La partecipazione di Piaggio & C. S.p.A. in Zongshen Piaggio Foshan Motorcycles è pari al 45%, di cui per il 12,5% tramite la controllata diretta Piaggio China Company Ltd. Il valore contabile della partecipazione è pari a €/000 9.350 e riflette il patrimonio netto pro-quota rettificato per tener conto dei criteri di valutazione adottati dal Gruppo.

La seguente tabella riepiloga i principali dati patrimoniali della joint ventures:

Zongshen Piaggio Foshan Motorcycle Co.

Situazione contabile

al 31 dicembre 2015

Situazione contabile

al 31 dicembre 2014

In migliaia di euro

       
   

45%1

 

45%1

Capitale di funzionamento

10.474

4.714

11.083

4.987

Totale immobilizzazioni

14.957

6.731

12.098

5.444

Capitale Investito Netto

25.432

11.444

23.182

10.432

 

 

 

 

 

Fondi

105

47

131

59

Posizione finanziaria

4.549

2.047

4.073

1.833

Patrimonio netto

20.777

9.350

18.978

8.540

Totale fonti di finanziamento

25.432

11.444

23.182

10.432

[1]Percentuale di possesso del Gruppo

Prospetto di riconciliazione del Patrimonio netto

In migliaia di euro

 

Valore di apertura al 1 gennaio 2015

8.540

Utile/(Perdita) del periodo

163

Other comprehensive income

647

Valore finale al 31 dicembre 2015

9.350

Partecipazioni in imprese collegate €/000 179

La voce è così composta:

Imprese collegate 

Valore di carico al 31 dicembre 2014

Adeguamento

Valore di carico al 31 dicembre 2015

In migliaia di euro

     

Immsi Audit S.c.a.r.l.

10

 

10

S.A.T. S.A. – Tunisia

   

-

Depuradora D'Aigues de Martorelles S.C.C.L.

42

(7)

35

Pontech Soc. Cons. a.r.l. – Pontedera

156

(22)

134

Totale imprese collegate

208

(29)

179

Nell’esercizio si è provveduto ad adeguare il valore delle partecipazioni in società collegate al corrispondente valore di patrimonio netto.

38. Altre attività finanziarie non correnti €/000 24.697

 

Al 31 dicembre
201
5

Al 31 dicembre
201
4

Variazione

In migliaia di euro

     

Fair Value strumenti derivati

24.658

19.026

5.632

Partecipazioni in altre imprese

39

86

(47)

Totale

24.697

19.112

5.585

La voce Fair Value strumenti derivati è composta per €/000 20.290 dal fair value del Cross Currency Swap in essere sul prestito obbligazionario privato, per €/000 3.933 dalla quota a lungo del fair value dei Cross Currency Swap in essere sui finanziamenti a medio termine della controllata indiana e per €/000 435 dalla quota a lungo del Cross Currency Swap in essere sul finanziamento a medio termine della controllata vietnamita. Per maggiori dettagli si rinvia al paragrafo 43 “Rischi finanziari” della Note esplicative ed integrative.

La composizione delle voce “Partecipazioni in altre imprese” è dettagliata nella seguente tabella:

 

Al 31 dicembre 2015

Al 31 dicembre 2014

Variazione

In migliaia di euro

     

A.N.C.M.A. – Roma

2

2

-

GEOFOR S.p.A. – Pontedera

 

47

(47)

ECOFOR SERVICE S.p.A. – Pontedera

2

2

-

Mitsuba Italia SpA

   

-

Consorzio Fiat Media Center – Torino

3

3

-

S.C.P.S.T.V.

21

21

-

IVM

11

11

-

Totale altre imprese

39

86

(47)

Nel corso dell’esercizio è stata ceduta la partecipazione in Geofor S.p.A. Pontedera realizzando una plusvalenza di €/000 24 iscritta tra il risultato delle partecipazioni.

39. Altre attività finanziarie correnti €/000 2.176

La voce si riferisce per €/000 1.959 alla quota a breve del fair value dei Cross Currency Swap in essere sui finanziamenti a medio termine della controllata indiana e per €/000 217 alla quota a breve del Cross Currency Swap in essere sul finanziamento a medio termine della controllata vietnamita. Per maggiori dettagli si rinvia al paragrafo 43 “Rischi finanziari” della Note esplicative ed integrative.
Al 31 dicembre 2014 non risultavano in essere valori relativi alle attività finanziarie correnti.

40. Disponibilità liquide e mezzi equivalenti €/000 101.428

La voce, che include prevalentemente depositi bancari a vista e a brevissimo termine, è così composta:

 

Al 31 dicembre 2015

Al 31 dicembre 2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Depositi bancari e postali

95.913

92.211

3.702

Assegni

1

7

(6)

Denaro e valori in cassa

50

54

(4)

Titoli

5.464

5.934

(470)

Totale

101.428

98.206

3.222

La voce Titoli si riferisce a contratti di deposito effettuati dalla consociata indiana per impiegare efficacemente la liquidità temporanea.

Riconduzione delle disponibilità liquide dello stato patrimoniale attivo con le disponibilità liquide risultanti dal Rendiconto finanziario

La tabella seguente riconcilia l’ammontare delle disponibilità liquide sopra riportate con quelle risultanti dal Rendiconto Finanziario.

 

Al 31 dicembre 2015

Al 31 dicembre 2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Liquidità

101.428

98.206

3.222

Scoperti di c/c

(126)

(8.081)

7.955

Saldo finale

101.302

90.125

11.177

41. Passività finanziarie (correnti e non correnti) €/000 626.286

Nel corso del 2015 l’indebitamento complessivo del Gruppo ha registrato un incremento di €/000 17.349. Al netto della valutazione al fair value degli strumenti finanziari derivati designati di copertura sul rischio di cambio e di tasso d’interesse e dell’adeguamento delle relative poste coperte, al 31 dicembre 2015 l’indebitamento finanziario complessivo del Gruppo è aumentato di €/000 8.536.

 

Passività finanziarie al 31 dicembre 2015

Passività finanziarie al 31 dicembre 2014

Variazione

 

Correnti

Non Correnti

Totale

Correnti

Non Correnti

Totale

Correnti

Non Correnti

Totale

In migliaia di euro 

                 

Indebitamento Finanziario Lordo

102.865

496.686

599.551

102.474

488.541

591.015

391

8.145

8.536

Adeguamento al Fair Value

3.030

23.705

26.735

 

17.922

17.922

3.030

5.783

8.813

Totale

105.895

520.391

626.286

102.474

506.463

608.937

3.421

13.928

17.349

Tale incremento è riconducibile a maggiori utilizzi di linee di credito a medio termine disponibili.
L’indebitamento netto del Gruppo ammonta a €/000 498.123 al 31 dicembre 2015 rispetto a €/000 492.809 al 31 dicembre 2014.

 

Al 31 dicembre 2015

Al 31 dicembre 2014

Variazione

In migliaia di euro

     

Liquidità

101.428

98.206

3.222

       

Titoli

   

-

Crediti finanziari correnti

-

-

-

       

Debiti verso banche

(47.978)

(38.262)

(9.716)

Quota corrente di finanziamenti bancari

(39.211)

(42.313)

3.102

Debiti verso società di factoring

(15.321)

(20.744)

5.423

Debiti per leasing

(31)

(30)

(1)

Quota corrente debiti verso altri finanziatori

(324)

(1.125)

801

Indebitamento finanziario corrente

(102.865)

(102.474)

(391)

       

Indebitamento finanziario corrente netto

(1.437)

(4.268)

2.831

       

Debiti verso banche e istituti finanziatori

(205.363)

(198.699)

(6.664)

Prestito obbligazionario

(290.139)

(288.369)

(1.770)

Debiti per leasing

(179)

(211)

32

Debiti verso altri finanziatori

(1.005)

(1.262)

257

Indebitamento finanziario non corrente

(496.686)

(488.541)

(8.145)

       

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO2

(498.123)

(492.809)

(5.314)

[2]Ai sensi della Comunicazione Consob del 28 luglio 2006 ed in conformità con la raccomandazione del CESR del 10 febbraio 2005 “Raccomandazione per l’attuazione uniforme del regolamento della Commissione Europea sui prospetti informativi”. L’indicatore non comprende le attività e passività finanziarie originate dalla valutazione al fair value degli strumenti finanziari derivati designati di copertura e non, l’adeguamento al fair value delle relative poste coperte pari a €/000 26.735 ed i relativi ratei.

Le passività finanziarie comprese nelle passività non correnti ammontano a €/000 496.686 rispetto a €/000 488.541 al 31 dicembre 2014, mentre le passività finanziarie comprese nelle passività correnti ammontano a €/000 102.865 rispetto a €/000 102.474 al 31 dicembre 2014.

Le tabelle allegate riepilogano la composizione dell’ indebitamento finanziario al 31 dicembre 2015 ed al 31 dicembre 2014, nonché le movimentazioni avvenute nell’esercizio.


Saldo contabile al 31.12.2014

Rimborsi 

Nuove emissioni 

Riclassifica a parte corrente 

Delta cambio 

Altre variazioni 

Saldo contabile al 31.12.2015

In migliaia di euro 

             

Parte non corrente:

             

Finanziamenti bancari

198.699

 

44.000

(39.091)

1.204

551

205.363

Obbligazioni

288.369

       

1.770

290.139

Altri finanziamenti a medio-lungo termine:

             

 di cui leasing

211

   

(32)

   

179

di cui debiti verso altri finanziatori

1.262

 

54

(311)

   

1.005

Totale altri finanziamenti

1.473

 

54

(343)

   

1.184

 

             

Totale

488.541

-

44.054

(39.434)

1.204

2.321

496.686

 


Saldo contabile al 31.12.2014

Rimborsi

Nuove emissioni 

Riclassifica da parte non corrente

Delta cambio

Altre variazioni

Saldo contabile al 31.12.2015

In migliaia di euro 

             

Parte corrente:

             

Scoperti di c/c

8.081

(7.955)

       

126

Debiti di c/c

30.181

 

14.064

 

3.607

 

47.852

Obbligazioni

           

-

Debiti vs società di factoring

20.744

(5.423)

       

15.321

Quota corrente finanziamenti a medio-lungo termine:

             

di cui leasing

30

(31)

 

32

   

31

di cui verso banche

42.313

(42.723)

 

39.091

549

(19)

39.211

di cui debiti verso altri finanziatori

1.125

(1.124)

12

311

   

324

Totale altri finanziamenti

43.468

(43.878)

12

39.434

549

(19)

39.566

 

             

Totale

102.474

(57.256)

14.076

39.434

4.156

(19)

102.865

La composizione dell’indebitamento è la seguente:

 

Saldo contabile
al 31.12.201
5

Saldo contabile
al 31.12.201
4

Valore nominale
al 31.12.201
5

Valore nominale
al 31.12.201
4

In migliaia di euro 

 

 

 

 

Finanziamenti bancari

292.552

279.274

294.343

281.601

Obbligazioni

290.139

288.369

301.799

301.799

Altri finanziamenti a medio-lungo termine:

 

 

 

 

di cui leasing

210

241

210

241

di cui debiti verso altri finanziatori

16.650

23.131

16.650

23.131

Totale altri finanziamenti

16.860

23.372

16.860

23.372

Totale 

599.551

591.015

613.002

606.772

La seguente tabella mostra il piano dei rimborsi dell’indebitamento al 31 dicembre 2015:

 

Valore nominale al 31.12.2015

Quote con scadenza entro i 12 mesi

Quote con scadenza oltre i 12 mesi

Quote con scadenza nel


 

 

 

2017

2018

2019

2020

Oltre

In migliaia di euro 

 

 

 

 

 

 

 

 

Finanziamenti bancari

294.343

87.208

207.135

57.793

105.994

43.207

94

47

- di cui aperture di credito e scoperti bancari

47.979

47.979

 

 

 

 

 

 

- di cui finanziamenti a medio lungo termine

246.364

39.229

207.135

67.793

95.994

43.207

94

47

Obbligazioni

301.799

 

301.799

9.669

9.669

10.359

11.050

261.052

Altri finanziamenti a medio-lungo termine:

 

 

 

 

 

 

 

 

- di cui leasing

210

31

179

33

35

111

 

 

- di cui debiti verso altri finanziatori

16.650

15.645

1.005

328

331

336

10

 

Totale altri finanziamenti

16.860

15.676

1.184

361

366

447

10

-

Totale

613.002

102.884

510.118

77.823

106.029

54.013

11.154

261.099

La seguente tabella analizza l’indebitamento finanziario per valuta e tasso di interesse.

 

Saldo contabile

Saldo contabile

Valore nominale

Tasso di interesse in vigore


al 31.12.2014

al 31.12.2015

In migliaia di euro

 

 

   

Euro

519.023

521.714

535.165

3,54%

 

 

 

 

 

Rupie indiane

21.385

18.709

18.709

10,19%

Rupie indonesiane

3.112

3.327

3.327

10,52%

Dollari USA

11.148

19.748

19.748

3,14%

Dong Vietnam

31.596

31.323

31.323

9,61%

Yen giapponese

4.751

4.730

4.730

2,87%

Totale valute non euro

71.992

77.837

77.837

 

         

Totale

591.015

599.551

613.002

4,08%

L’indebitamento bancario a medio/lungo termine complessivamente pari a €/000 244.574 (di cui €/000 205.363 non corrente e €/000 39.211 corrente) è composto dai seguenti finanziamenti:

  • €/000 10.714 finanziamento a medio termine concesso dalla Banca Europea degli Investimenti volto a finanziare il piano degli investimenti in Ricerca & Sviluppo pianificato per il periodo 2009-2012. Il finanziamento scade a febbraio 2016 e prevede un piano di ammortamento in 14 rate semestrali al tasso variabile Euribor 6 mesi più spread di 1,323%. I termini contrattuali prevedono covenants (come descritto di seguito). Su tale finanziamento è stato posto in essere un Interest Rate Swap per la copertura del rischio di tasso;
  • €/000 43.636 finanziamento a medio termine concesso dalla Banca Europea degli Investimenti volto a finanziare il piano degli investimenti in Ricerca & Sviluppo pianificato per il periodo 2013-2015. Il finanziamento scade a dicembre 2019 e prevede un piano di ammortamento in 11 rate semestrali al tasso fisso del 2,723%. I termini contrattuali prevedono covenants (come descritto di seguito);
  • €/000 113.271 (del valore nominale di €/000 115.000) finanziamento sindacato sottoscritto nel mese di luglio 2014 di €/000 220.000 e incrementato nel mese di aprile 2015 per €/000 30.000. Tale finanziamento di complessivi €/000 250.000 si articola in una tranche a quattro anni di €/000 175.000 concessa nella forma di linea di credito revolving utilizzata al 31 dicembre 2015 per nominali €/000 40.000 ed in una tranche concessa nella forma di finanziamento a cinque anni con ammortamento di €/000 75.000 integralmente erogato. I termini contrattuali prevedono covenants (come descritto di seguito);
  • €/000 19.992 (del valore nominale di €/000 20.000) finanziamento concesso da Banco Popolare e sottoscritto nel mese di luglio 2015 di €/000 20.000. Tale finanziamento si articola in una tranche con scadenza gennaio 2017 di €/000 10.000 concessa nella forma di linea di credito revolving utilizzata al 31 dicembre 2015 per nominali €/000 10.000 ed in una tranche concessa nella forma di finanziamento a tre anni con ammortamento di €/000 10.000 integralmente erogato;
  • €/000 24.946 (del valore nominale di €/000 25.000) finanziamento a medio termine concesso dalla Banca Popolare Emilia Romagna nel mese di giugno 2015. Il finanziamento scade il 5 giugno 2019 e verrà rimborsato con un piano di ammortamento a rate semestrali a partire dal 31 dicembre 2016;
  • €/000 6.521 finanziamento a medio termine per USD/000 10.545 concesso da International Finance Corporation (membro della Banca Mondiale) alla controllata Piaggio Vehicles Private Limited su cui maturano interessi a tasso variabile. Il finanziamento scade il 15 gennaio 2018 e viene rimborsato con un piano di ammortamento a rate semestrali a partire dal gennaio 2014. I termini contrattuali prevedono il supporto della garanzia della Capogruppo ed il rispetto di alcuni covenants (come descritto di seguito). Su tale finanziamento sono stati posti in essere diversi Cross Currency Swap per la copertura del rischio di cambio e del rischio di tasso d’interesse;
  • €/000 12.122 finanziamento a medio termine per USD/000 15.851 concesso da International Finance Corporation alla controllata Piaggio Vehicles Private Limited su cui maturano interessi a tasso variabile. Il finanziamento scade il 15 luglio 2019 e viene rimborsato con un piano di ammortamento a rate semestrali a partire dal luglio 2015. I termini contrattuali prevedono il supporto della garanzia della Capogruppo ed il rispetto di alcuni covenants (come descritto di seguito). Su tale finanziamento sono stati posti in essere diversi Cross Currency Swap per la copertura del rischio di cambio e del rischio di tasso d’interesse;
  • €/000 11.276 finanziamento a medio termine per USD/000 13.107 concesso da International Finance Corporation alla consociata Piaggio Vietnam su cui maturano interessi a tasso variabile. Il finanziamento scade il 15 luglio 2018 e viene rimborsato con un piano di ammortamento a rate semestrali a partire dal luglio 2014. I termini contrattuali prevedono il supporto della garanzia della Capogruppo ed il rispetto di alcuni covenants (come descritto di seguito). Su tale finanziamento sono stati posti in essere diversi Cross Currency Swap per la copertura del rischio di cambio e del rischio di tasso d’interesse;
  • €/000 1.796 finanziamenti concessi da vari istituti bancari ai sensi della Legge 346/88 sulle agevolazioni a favore della ricerca applicata;
  • €/000 300 finanziamento agevolato ad otto anni concesso da ICCREA nel dicembre 2008 a valere sulla legge 100/90.

Si precisa che tutte le passività finanziarie fin qui esposte sono unsecured, ossia non sono assistite da garanzie ipotecarie.

La voce Obbligazioni per €/000 290.139 (del valore nominale di €/000 301.799) si riferisce:

  • per €/000 51.569 (del valore nominale di €/000 51.799) al prestito obbligazionario privato (US Private Placement) emesso il 25 luglio 2011 per $/000 75.000 interamente sottoscritto da un investitore istituzionale americano rimborsabile in 5 rate annuali a partire dal luglio 2017 con cedola semestrale al tasso nominale annuo fisso del 6,50%. Al 31 dicembre 2015 la valutazione al fair value del prestito obbligazionario è pari a €/000 71.253 (il fair value è determinato in base ai principi IFRS relativi alla valutazione a fair value hedge). Su tale prestito obbligazionario è stato posto in essere un Cross Currency Swap per la copertura del rischio di cambio e del rischio di tasso d’interesse;
  • per €/000 238.570 (del valore nominale di €/000 250.000) al prestito obbligazionario High Yield emesso in data 24 aprile 2014 per un importo di €/000 250.000, con scadenza 30 aprile 2021 e cedola semestrale con tasso nominale annuo fisso pari al 4,625%. Le agenzie di rating Standard & Poor’s e Moody’s hanno assegnato all’emissione rispettivamente un rating di B+ con outlook stabile e B1 con outlook stabile.

Si segnala che la società potrà rimborsare in via anticipata l’intero ammontare o parte del prestito obbligazionario High Yield emesso in data 24 aprile 2014 alle condizioni specificate nell’indenture. Il valore di tali opzioni di prepayments non è stato scorporato dal contratto originario, in quanto tali opzioni sono state considerate “closely related” all’host instrument (secondo quanto previsto dallo IAS 39 AG30 g).

I Debiti vs/altri finanziatori a medio-lungo termine pari a €/000 1.539 di cui €/000 1.184 scadenti oltre l’anno e €/000 355 come quota corrente, sono articolati come segue:

  • leasing finanziario per €/000 210 concesso da VFS Servizi Finanziari per l’uso di automezzi;
  • finanziamenti agevolati per complessivi €/000 1.263 concessi dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’Università e della Ricerca a valere di normative per l’incentivazione all’export e agli investimenti in ricerca e sviluppo (parte non corrente pari a €/000 951);
  • finanziamento per €/000 66 concesso da BMW finance per l’acquisto di autovetture (parte non corrente pari a €/000 54).

Gli anticipi finanziari ricevuti, sia da società di factor che da istituti di credito, su cessioni pro solvendo di crediti commerciali ammontano complessivamente a €/000 15.321.

Covenants

I principali contratti di finanziamento, prevedono, in linea con le prassi di mercato per debitori di standing creditizio similare, il rispetto di:

  1. parametri finanziari (financial covenants) in base ai quali la società si impegna a rispettare determinati livelli di indici finanziari definiti contrattualmente, il più significativo dei quali, mette in relazione l’indebitamento finanziario netto con il margine operativo lordo (EBITDA), misurati sul perimetro consolidato di Gruppo secondo definizioni concordate con le controparti finanziatrici;
  2. impegni di negative pledge ai sensi dei quali la società non può creare diritti reali di garanzia o altri vincoli sugli asset aziendali;
  3. clausole di “pari passu”, in base alle quali i finanziamenti avranno lo stesso grado di priorità nel rimborso rispetto alle altre passività finanziarie, e clausole di change of control, che si attivano nel caso di perdita del controllo societario da parte dell’azionista di maggioranza;
  4. limitazioni alle operazioni straordinarie che la società può effettuare.

La misurazione dei financial covenants e degli altri impegni contrattuali è costantemente monitorata dal Gruppo. In base alle risultanze al 31 dicembre 2015 tutti i parametri sono stati soddisfatti.

Il prestito obbligazionario high-yield emesso dalla società ad aprile 2014 prevede il rispetto di covenant tipici della prassi internazionale del mercato high-yield. In particolare la società è tenuta a rispettare l’indice EBITDA/Oneri Finanziari Netti, secondo la soglia prevista dal Regolamento, per incrementare l’indebitamento finanziario definito in sede di emissione. In aggiunta il Regolamento prevede alcuni obblighi per l’emittente che limitano, inter alia, la capacità di:

  1. pagare dividendi o distribuire capitale;
  2. effettuare alcuni pagamenti;
  3. concedere garanzie reali a fronte di finanziamenti;
  4. fondersi o consolidare alcune imprese;
  5. cedere o trasferire i propri beni.

Il mancato rispetto dei covenant e degli altri impegni contrattuali applicati ai finanziamenti e al prestito obbligazionario sopra menzionati, qualora non adeguatamente rimediato nei termini concordati, può comportare l’obbligo di rimborso anticipato del relativo debito residuo.

Costo Ammortizzato e Misurazione del Fair Value

Tutte le passività finanziarie sono contabilizzate in accordo con i principi contabili secondo il criterio del costo ammortizzato (ad eccezione delle passività su cui insistono derivati di copertura valutati al Fair Value Trough Profit & Loss, per le quali si applicano gli stessi criteri valutativi del derivato): secondo tale criterio l’ammontare nominale della passività viene diminuito dell’ammontare dei relativi costi di emissione e/o stipula oltrechè degli eventuali costi legati al rifinanziamento di precedenti passività. L’ammortamento di tali costi viene determinato secondo il metodo del tasso di interesse effettivo, ovvero il tasso che sconta il flusso futuro degli interessi passivi e dei rimborsi di capitale al valore netto contabile della passività finanziaria.
Il principio IFRS 13 – Misurazione del fair value definisce il fair value come il prezzo che si riceverebbe per la vendita di un’attività o si pagherebbe in caso di trasferimento di una passività in una libera transazione tra operatori di mercato alla data di valutazione. In caso di assenza di un mercato attivo o di irregolare funzionamento dello stesso, la determinazione del fair value deve essere effettuata mediante tecniche valutative. Il principio definisce quindi una gerarchia dei fair value:

  • livello 1 – quotazioni rilevate su un mercato attivo per attività o passività oggetto di valutazione;
  • livello 2 – input diversi dai prezzi quotati di cui al punto precedente, che sono osservabili direttamente (prezzi) o indirettamente (derivati dai prezzi) sul mercato;
  • livello 3 – input che non sono basati su dati di mercato osservabili.

Le tecniche valutative riferite ai livelli 2 e 3 devono tener conto di fattori di aggiustamento che misurino il rischio di fallimento di entrambe le parti. A tal fine il principio introduce i concetti di Credit Value Adjustment (CVA) e Debit Value Adjustment (DVA): il CVA permette di includere nella determinazione del fair value il rischio di credito di controparte; il DVA riflette il rischio di insolvenza del Gruppo.

La tabella qui di seguito evidenzia il fair value dei debiti contabilizzati secondo il metodo del costo ammortizzato al 31 dicembre 2015:

 

Valore Nominale

Valore Contabile

Fair Value3

In migliaia di euro

     

Prestito Obbligazionario high-yield

250.000

238.570

256.690

Prestito Obbligazionario private

51.799

51.569

71.618

BEI (fin. R&D 2013-2015)

43.636

43.636

42.979

Linea di credito B. Pop. Emilia Romagna

25.000

24.946

24.291

Finanziamento Banco Popolare

10.000

9.992

8.214

Linea di credito Revolving Sindacata

40.000

38.852

38.201

Finanziamento Sindacato scadenza luglio 2019

75.000

74.419

52.644

[3]il valore sconta il DVA relativo all’emittente, ossia include il rischio di insolvenza Piaggio.

Per le passività con scadenza entro i 18 mesi si ritiene che il valore contabile sia sostanzialmente assimilabile al fair value.

GERARCHIA DEL FAIR VALUE

La seguente tabella evidenzia le attività e passività che sono valutate e iscritte al fair value al 31 dicembre 2015, per livello gerarchico di valutazione del fair value.

 

LIVELLO 1

LIVELLO 2

LIVELLO 3

In migliaia di euro

     

ATTIVITA’ VALUTATE AL FAIR VALUE

     

Investimenti immobiliari

   

11.961

Strumenti finanziari derivati:

     

di cui attività finanziarie

 

26.181

652

di cui altri crediti

 

647

 

Partecipazioni in altre imprese

   

39

Totale attività

 

26.828

12.652

       

PASSIVITA’ VALUTATE AL FAIR VALUE

     

Strumenti finanziari derivati

     

 di cui passività finanziarie

 

(899)

 

di cui altri debiti

 

(420)

 

Passività finanziarie al Fair Value rilevato a C.E.

 

(107.554)

 

Totale passività

 

(108.873)

 

Totale generale

 

(82.045)

12.652

La valutazione dell’investimento immobiliare relativo al sito di Martorelles è stata classificata al livello gerarchico 3. Tale valore è stato confermato da una specifica perizia richiesta ad un esperto indipendente, il quale ha effettuato una valutazione “Fair value less cost of disposal” ricorrendo ad un market approach (come previsto dall’IFRS 13). La valutazione ha tenuto conto delle transazioni comparabili realizzate sul mercato locale, unitamente al progetto di riconversione dell’area (da industriale a commerciale, come previsto dalla delibera delle autorità locali del 18 febbraio 2014), riconducendo comunque il valore dell’investimento al suo stato attuale. Come conseguenza un contemporaneo incremento o decremento del 10% di tutte le variabili alla base della valutazione dell’investimento avrebbe generato rispettivamente un maggior valore di circa €/000 3.8000 od un minor valore di circa €/000 3.600, con un equivalente maggior o minor impatto a conto economico di periodo.
Allo stesso livello gerarchico è stata inserita anche la valutazione del Cross Currency Swap in essere sulla controllata vietnamita. Tale classificazione riflette le caratteristiche di illiquidità del mercato locale che non consentono una valutazione con i criteri tradizionali. Qualora fossero state adottate delle tecniche valutative tipiche di mercati liquidi, caratteristica che come noto non si riscontra nel mercato vietnamita, i derivati avrebbero espresso un fair value negativo pari a complessivi €/000 355, anziché di €/000 652 fair value positivo (inclusi nella voce Strumenti finanziari derivati di copertura – livello 3) e ratei passivi su strumenti finanziari derivati di copertura pari a €/000 734.

Le seguenti tabelle evidenziano le variazioni intervenute nel Livello 2 e nel Livello 3 nel corso del 2015:

 

LIVELLO 2

In migliaia di euro

 

Saldo al 31 dicembre 2014

(86.422)

Utili e (perdite) rilevati a conto economico

4.747

Incrementi/(Decrementi)

(370)

Saldo al 31 dicembre 2015

(82.045)

 

 

LIVELLO 3

In migliaia di euro

 

Saldo al 31 dicembre 2014

12.131

Utili e (perdite) rilevati a conto economico

568

Incrementi/(Decrementi)

(47)

Saldo al 31 dicembre 2015

12.652

L’utile netto relativo al livello gerarchico 3 di €/000 568 si riferisce all’utile sugli strumenti derivati di copertura per €/000 568 e il decremento si riferisce alla cessione della partecipazione in Geofor S.p.A. per €/000 47.

AddToAny

Ultimo aggiornamento: 30/05/2016 11:32