Sostegno alle comunità locali

Fondazione, Museo E Archivio Storico

La Fondazione Piaggio, istituzione senza fini di lucro, svolge una funzione di polo di aggregazione e di riferimento culturale per il territorio.

Nel 2015 la Fondazione Piaggio ha continuato a concentrare le proprie attività sulla valorizzazione della storia della Piaggio, del suo territorio e dei suoi prodotti. Ampio spazio è stato inoltre dedicato alle attività didattiche rivolte ai giovani ed ai giovanissimi ed alla promozione della creatività in ogni sua forma.

Nel 2015 è infatti partito il progetto “Museo e dintorni” che grazie allo sviluppo di relazioni con partner scientifici, culturali e turistici ha favorito la nascita di una vera e propria rete di proficue collaborazioni con territori sempre più vasti.

E’ da segnalare l’adesione del Museo Piaggio all’iniziativa Piccoli Grandi Musei. Toscana ‘900. Musei e percorsi d’arte promossa dalla Regione Toscana e dall’Associazione delle Fondazioni Bancarie toscane.

Il Museo Piaggio è inoltre stato partner istituzionale di Valdera Expo 2015, realizzando due eventi a Milano presso i Chiostri dell’Umanitaria: venerdì 11 settembre  “Memoria Notturna. Un viaggio in Vespa attraverso Milano, Roma e Palermo” – cortometraggio di Corrado Fortuna tratto dal progetto visivo del fotografo Paolo Belletti e sabato 12 settembre  “Una passione per sempre: la Vespa racconta l’Italia” – incontro con l’esperto di cinema Alfredo Baldi e presentazione di un cortometraggio da lui realizzato che narra attraverso scene di film cult una storia, quella della Vespa, che dura da quasi 70 anni.

Il programma culturale anche quest’anno è stato costituito da mostre, convegni, spettacoli, concerti, visite guidate e progetti didattici ed è stato come di consueto molto ricco, permettendo di mantenere un numero di presenze allineato a quello dell’anno precedente pari a circa 44.000.

 

Le mostre

I temi sui quali si è incentrata la programmazione delle mostre ospitate nel corso del 2015 sono stati  quelli dell’innovazione, del design, della tecnologia e dell’eccellenza italiana. Tra le mostre si segnalano:

  • Giovanni Campus. Mostra Antologica 1965 – 2014: scultore, pittore e poeta, Campus con questa mostra ha celebrato oltre mezzo secolo di attività.
  • Andrea Gnocchi. Iconico: in questa mostra hanno trovato spazio alcuni dei soggetti che da sempre raccontano la sua arte: dalle vedute metropolitane ai miti dello sport, dalle immancabili Vespa e Fiat 500 fino alle del tutto inedite “carte monete”.
  • Street-art con OZMO: l’evento, promosso dal Comune di Pontedera e dalla Fondazione Piaggio, ha rappresentato la conclusione del Laboratorio Didattico che Ozmo ha realizzato da gennaio a maggio con gli studenti delle scuole superiori di Pontedera.
  • Memoria Notturna, un viaggio in Vespa attraverso Milano, Roma e Palermo: il progetto di questa mostra nasce da un’idea del fotografo Paolo Belletti ed è un lavoro volto a raccontare attraverso la Vespa, anche grazie al cortometraggio di Corrado Fortuna, un aspetto spesso a noi poco conosciuto: la città vissuta di notte.
  • Gaber se fosse Gaber: mostra dedicata al grande cantautore ed uomo di cultura.
  •  La Vespa e la farfalla. Un secolo di Butterfly al Museo Piaggio: a poco più di 100 anni dalla sua prima rappresentazione (1904), questa mostra, oltre a celebrare una delle opere più amate di Giacomo Puccini, ha creato un collegamento ideale tra tre delle più famose icone del made in Italy: la lirica, la moda e la Vespa.
  • Giuseppe Viviani – Mostra antologica. Opere uniche, dipinti e altre tecniche: la mostra  ha presentato al pubblico i dipinti ed i lavori unici in tecniche varie di uno dei più importanti artisti espressi dal territorio.
  • Schizzi di luce: mostra fotografica organizzata per celebrare l’Anno Internazionale della Luce.  Il fotografo e ingegnere ambientale Maurizio Bacci ha esposto le sue foto di effetti della luce nell’acqua e sull’acqua.  
  • inVIAGGIO. Plurale 34. LXV MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO: LXV Mostra del Gruppo Labronico, l’antico sodalizio di artisti e amatori d’arte fondato a Livorno nel 1920.

 

Eventi collaterali alle mostre ospitate

A corredo della mostra La Vespa e La farfalla. Un secolo di Butterfly al Museo Piaggio è stato organizzato un ricco programma di eventi collaterali:

  • Tre concerti lirici: intervento musicale su Giacomo Puccini con la soprano Maria Luigia Borsi; il Recital lirico “Omaggio a Puccini” in collaborazione con la quinta edizione del “Livorno Music Festival” organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Livorno; l’incontro musicale “La madama Butterfly e l’esotismo in musica” organizzato dalla mezzosoprano Laura Brioli.
  • Una conferenza sulle eccellenze del made in Italy dal titolo “Bruna Niccoli racconta La Vespa e la Farfalla”. La professoressa Bruna Niccoli, esperta di storia del costume, ha affrontato il tema dei rapporti tra lirica e moda senza tralasciare riferimenti al mito Vespa.

Eventi organizzati in occasione di altre mostre:

  • Laboratorio creativo Giovanni Campus: due operatrici di Handling Onlus hanno accompagnato i bambini alla scoperta della mostra dell’artista Giovanni Campus mettendo in particolare evidenza la sua creatività ed il suo spirito libero.

 

Concerti e spettacoli

Il 2015 è stato per la musica un anno emblematico, connotato dalla grande mostra dedicata alla pucciniana Madama Butterfly. Oltre ai concerti già citati a corredo di tale mostra, di seguito si elencano gli altri appuntamenti musicali e teatrali realizzati anche grazie alla collaborazione con le scuole di musica del territorio ed il Comune di Pontedera.

  • Concerto del duo toscano I Gatti Mézzi in collaborazione con Musiche Metropolitane.
  • Concerto dell’Accademia della Chitarra.
  • Concerto della giovanissima girl band The Peppermint.
  • Concerto pianistico del duo Schiavo-Marchegiano.
  • Spettacolo dell’attore comico Paolo Hendel a favore di un progetto di beneficenza.
  • Spettacolo teatrale Gaber se fosse Gaber, di Andrea Scanzi, in occasione dell’esposizione già menzionata.
  • Cantina Jazz verso Expo. Serata di presentazione degli eventi di Valdera Expo 2015 con musica e degustazione di prodotti tipici del territorio.
  • Spettacolo teatrale per le scuole Storie migranti. Come sopravvivere nell’epoca dei destini incrociati organizzato in collaborazione con Unicoop Firenze.
  • Giornata con il famoso chitarrista Phil Palmer e relativo concerto.
  • Sfilata di moda Fashion Show Modartech.
  • Concerto del pianista Maurizio Moretta.

 

Al fine di raggiungere un pubblico sempre più vasto, nel corso del 2015 sono state promosse varie iniziative rivolte alla promozione della cultura, del territorio ed alla valorizzazione delle sue eccellenze.

Convegni

  • Design & Tecnologia: ideare, progettare, comunicare e vendere: l’incontro ha avuto lo scopo di promuovere il dialogo tra i professionisti di settore e gli studenti delle Scuole Superiori del Centro Italia ed ha sviluppato il tema della tecnologia e le sue possibili applicazioni nell’ambito della moda in tutta la sua filiera, dalla progettazione alla vendita.
  • Luce tra arte e scienza:convegno organizzatoper celebrare l’Anno Internazionale della Luce con interventidi docenti dell’università di Pisa e del CNR che ha affrontato in ottica divulgativa vari temi degli aspetti fisico-chimici della luce.
  • Giovanni Gronchi e la politica estera italiana. 1955 – 1962: convegno co-organizzato con il Comune di Pontedera (terra natale di Giovanni Gronchi) ed il “Centro Giovanni Gronchi per lo studio del movimento cattolico”.

 

Presentazioni di libri

 

  • Presentazione del libro di memorie di Pasqualino Sassetti “Con la Piaggio nel mondo”.
  • Presentazione del libro giallo ambientato nel Museo Piaggio “Effetto Werther”.

 

Altri incontri ospitati e patrocinati

Sono stati ospitati nell’Auditorium del Museo numerosi incontri patrocinati dalla Fondazione Piaggio. Fra di essi si segnalano:

  • Tavola della Pace.
  • Forum Rotary sui giovani.
  • Convegno sulla cooperazione internazionale.
  • Assemblea regionale delle associazioni di volontariato Cesvot.
  • Assemblea internazionale Acem.
  • Convegno Giornata di idee sulla famiglia di oggi organizzato da Handling onlus.
  • Incontro/teatro con le scuole superiori della Valdera Adotta un nonno organizzato dai Lions Club. 
  • Vegan Fest Pontedera: cultura, conferenze, musica e teatro. 
  • La nutrizione Artificiale nei reparti Medici: indicazioni, modalità e opinioni a confronto.
     

Eventi e programmi dedicati ai giovani  e agli studenti

  • X edizione di Crea@tivity.  Evento che rappresenta un punto di incontro tra creatività e tecnica, tra ricerca, innovazione e formazione. Un momento di stimolo critico dedicato al pensiero laterale e al trasferimento di saperi. I temi affrontati quest’anno sono stati: product design, communication design, mobility design, fashion design.
  • Premiazione degli studenti vincitori del concorso di lettere classiche Certamen in Ponticulo Herae.
  • Premiazione degli studenti vincitori del concorso Giochi Matematici.
  • Premiazione dei Centisti delle Scuole Superiori della Valdera.
  • E’ proseguito infine il Programma Didattico svolto dalla Fondazione Piaggio a favore dei giovani, dall’asilo all’Università, su tematiche storiche, artistiche ed economiche.

 

Eventi organizzati in collaborazione con i vespa club o altri club motoristici

  • Raduno Vespa in Costume organizzato dal Vespa Club di Pontedera.
  • Raduno Porsche 356.
  • Vespa Rally città di Pontedera.

Pubblicazioni

  • E’ in corso di realizzazione il secondo volume della Collana di Studi Tommaso Fanfani contenente gli atti del convegno dedicato a Giovanni Gronchi.
  • È stata realizzata la prima pubblicazione per bambini edita dalla Fondazione Piaggio dal titolo Teseo e la Vespa parlante.
  • E’ proseguita la preparazione del nuovo catalogo del Museo Piaggio su progetto curato dalla Fondazione Piaggio.

 

Le iniziative esterne al Museo

Come ogni anno i veicoli storici del Museo ed i materiali espositivi realizzati con immagini e materiale proveniente dall’Archivio Storico Piaggio, sono stati utilizzati per la realizzazione di eventi di prestigio. Di seguito si elencano le iniziative che hanno previsto il prestito di veicoli storici:

 

evento luogo veicolo
Officine Farneto di Roma, in collaborazione con "Le Cool Roma", hanno ospitato il primo evento della capitale che celebra il mondo della mitica Ape.

ROMA Ape Cassone conservato (1953)
Pisa-Walking in the City PISA Vespa 125 Vacanze Romane (1951), sostituita in agosto con Vespa 125 (1949)
Il Goodwood Festival of Speed WEST SUSSEX Vespa GS (1957)
Corporate Art - L’azienda come oggetto d’arte ROMA Vespa Nespolo (2010)
Creativa Produzione. La Toscana e il design italiano 1950-1990. LUCCA Vespa 150 (1959)
Raduno Internazionale Gilera ARCORE Gilera 4 cilindri compressore (1939), Gilera 500 VT 3 valvole (1933)
La Valdera al Fuori Expo MILANO Vespa GS 150 (1957)
The shape of things to come. Evento organizzato da Piaggio Fast Forward MILANO Vespa 98 (1946)
Eicma - 73° Esposizione mondiale del ciclo e motociclo MILANO Vespa 98 (1946)

Per quanto riguarda le collaborazioni relative al prestito di materiali di archivio, si segnala  Il grande gioco dell’industria - 50 + 1 oggetti che hanno fatto la storia dell’impresa italiana, mostra promossa da Museimpresa e Il Sole XXIV ore Milano, che ha conosciuto un buon successo di pubblico e una grande rilevanza sui media nazionali.

 

Archivio Storico

Nel corso del 2015 l’Archivio Storico ha, come di consueto, contribuito in maniera determinante a molte delle attività della Fondazione Piaggio. Ha pertanto proseguito il suo prezioso ruolo di supporto alla ricerca e alla gestione delle richieste di consultazione pervenute da parte di studiosi e ricercatori, così come all’attività didattica del Museo e alla ricerca iconografica e documentaria necessaria per la realizzazione di libri e pubblicazioni e per l’allestimento di mostre ed eventi interni ed esterni.

È continuata, inoltre, la collaborazione con la Piaggio per l’attività di consulenza storica, selezione e invio di immagini utilizzate per la realizzazione di eventi internazionali e di pubblicazioni, con particolare riferimento alla ricerca iconografica per la monografia dedicata ai 130 anni di Piaggio.

Particolare sviluppo ha avuto il rapporto con l’agenzia che si occupa dei canali social Piaggio e che utilizza spesso immagini provenienti dall’Archivio Storico. Da segnalare infine, come ogni anno, il supporto fornito per la selezione di immagini storiche in occasione dei Vespa World Days  (Croazia) e di Eicma 2015.

 

Attivita’ di charity  e sponsorizzazioni

Nel corso del 2015 il Gruppo Piaggio ha proseguito nelle attività del progetto Vespa for Children, iniziativa umanitaria a scopo benefico che, coinvolgendo le società del Gruppo, intende realizzare progetti benefici con finalità di solidarietà sociale nei settori dell’assistenza sanitaria e socio-sanitaria a favore dell’infanzia nei Paesi in via di sviluppo.

In particolare Piaggio Vietnam nel corso del 2015 ha donato circa 100mila euro all’’Ospedale pediatrico Bambino Gesù (OPBG) di Roma, che da alcuni anni sta collaborando con il National Hospital for Pediatrics di Hanoi (Vietnam) per la creazione presso lo stesso ospedale vietnamita di un centro specializzato di urologia per i bambini. L’iniziativa è sorta dalla necessità di sviluppare l’assistenza a favore di bambini affetti da patologie urologiche complesse – quali malformazioni genito-urinarie e insufficienza renale – e bisognosi quindi di trattamenti chirurgici di elezione, dialisi e trapianto renale. Gli obiettivi del progetto hanno una duplice valenza: clinica e assistenziale, per fornire assistenza specialistica in ambito urologico a 2.000 giovanissimi pazienti, e formativa per il personale medico vietnamita per l’apprendimento di competenze scientifiche nell’ambito della medicina e chirurgia urologica e del trapianto di rene da donatore vivente.

Anche la consociata indiana  ha sostenuto alcune iniziative locali a favore di organizzazioni no profit che operano nell’ambito della salute e dell’educazione

Piaggio ha partecipato nel 2015, anche sotto l'egida del progetto Vespa for Children, a diverse manifestazioni di rilievo sociale, attraverso la donazione di veicoli da destinare ad aste benefiche e charity.

Il Gruppo ha preso parte inoltre ad alcune manifestazioni di grande rilievo culturale quali per esempio il Festival della Letteratura di Mantova, nonché agli eventi organizzati dal Vespa World Club.

Da alcuni anni infine - in occasione delle festività di fine anno - il Gruppo Piaggio, insieme con tutto il Gruppo Immsi, sostiene le attività educative e riabilitative dei bambini con disabilità da cerebropatia infantile, attraverso una donazione all’associazione “Casa del Sole Onlus” a nome di tutti i dipendenti dei Gruppi Immsi e Piaggio. La Casa del Sole in quarant'anni di attività ha dato un aiuto concreto a più di 5.000 bambini con disabilità da cerebropatia infantile e un prezioso sostegno alle loro famiglie.

Ape Way Etiopia 2015: Missione compiuta

ApeWay Ethiopia 2015 è un’originale iniziativa che ha visto come protagonista Ape: tre equipaggi del Taurinorum Team hanno viaggiato a bordo di tre Ape Piaggio City Passenger per 18 giorni, lungo 2.500 km attraverso il Sud dell’Etiopia. ApeWay è nato come un road-show promozionale con lo scopo di valorizzare il brand Piaggio, e in particolare l’Ape, promuovendo un business socialmente ed eticamente integrato con il territorio e le realtà locali. Il tour è partito il 6 novembre 2015, ed ha toccato varie città – Addis Abeba, Debre Zeit, Hossana, Arba Minch, Konso, Jinka, Shashemene e Ziway.

Ape è stata protagonista di uno straordinario “viaggio slow” attraverso le realtà locali all’insegna dell’integrazione, adottando un approccio multiculturale e solidale. ApeWay, infatti, ha avuto anche una valenza sociale, per far luce su alcuni progetti portati avanti da ONG italiane (CVM, Comunità Volontari per il Mondo, e CIAI, Centro Italiano Aiuti all’Infanzia), presenti da tempo nel Paese.

I tre equipaggi dell’ApeWay hanno documentato alcune iniziative per farle poi conoscere ad un pubblico più vasto: si tratta di progetti legati allo sviluppo idrico e all’educazione igienica, all’istruzione scolastica e alla tutela dei minori.

Scopo del tour era anche quello di mostrare in Etiopia l’utilità, la versatilità e la robustezza di Ape come strumento di trasporto merci, introducendo il tre ruote “cargo” in contesti agricoli e urbani dove le Organizzazioni non governative (ONG) operano per lo sviluppo del territorio. Ape rappresenta uno strumento di lavoro preziosissimo per la mobilità di persone e merci; in particolare risponde ai bisogni delle piccole realtà locali che necessitano di movimentare prodotti agricoli, legname, acqua e materiali da una località all’altra, dalla campagna al mercato cittadino, da un pozzo di acqua a un villaggio. Ape, nella realtà etiope, può dunque rappresentare un prezioso mezzo di sviluppo economico del territorio, e un’opportunità per i giovani che desiderano diventare imprenditori di se stessi.

ApeWay si è spinta fino alla Valle dell’Omo, nell’estremo Sud dell’Etiopia, attraversando territori e città (viaggiando su strade difficili, in ogni condizione climatica): in ogni località si svolgeva un evento per spiegare come Ape possa essere un mezzo accessibile e in grado di migliorare sensibilmente la qualità della vita.

Il progetto ApeWay ha svolto anche una importante azione promozionale in tema di sicurezza stradale. Infatti, la mobilità in Etiopia risente di un elevato numero di incidenti stradali, che avvengono, in particolare, fra pedoni e veicoli, soprattutto di notte. Una problematica che è all’attenzione sia delle istituzioni a livello nazionale (attraverso il National road safety action plan), sia internazionale attraverso WHO (World Health organization) e FIA (Fédération Internationale de l'Automobile) che promuovono la campagna Action for Road Safety. I tre team partecipanti all'ApeWay hanno distribuito alle popolazioni etiopi oltre 5.000 braccialetti e centinaia di magliette catarifrangenti ad alta visibilità: un piccolo contributo che potrebbe salvare delle vite.

AddToAny

Ultimo aggiornamento: 16/05/2016 16:38