Piaggio:ad Rocco Sabelli rassegna dimissioni per motivi personali

25 Ott 2006 16:14
Download PDF 26.89 KB Piaggio:ad Rocco Sabelli rassegna dimissioni per motivi personali - Download PDF

Sarà presentato al prossimo CDA (13 Novembre) nuovo disegno organizzativo: COLANINNO PRESIDENTE e ad, BANDIERA e PALLOTTINI DIRETTORI GENERALI

Pontedera, 25 ottobre 2006 – Piaggio & C. S.p.A. informa che Rocco Sabelli, Amministratore Delegato del Gruppo, ha rassegnato in data odierna le proprie dimissioni da tutte le cariche ricoperte. Le dimissioni saranno effettive dal prossimo 13 novembre 2006. Il Presidente del Gruppo Piaggio, Roberto Colaninno, ha preso atto delle dimissioni, dettate da motivi personali, e ha ringraziato l’ing. Sabelli per l’importante e positivo contributo prestato dall’ottobre 2003 a oggi.
Per la carica di Amministratore Delegato, sarà proposta al Consiglio di Amministrazione di Piaggio & C. S.p.A., già previsto per il 13 novembre 2006, la nomina di Roberto Colaninno, che manterrà la carica di Presidente per la quale era già in possesso anche dei poteri e delle deleghe detenute dall’Amministratore Delegato.
Nella stessa riunione sarà proposto al Consiglio di Amministrazione un nuovo disegno organizzativo del Gruppo Piaggio, finalizzato al conseguimento di una struttura manageriale vocata al consolidamento del business sul mercato domestico europeo e allo sviluppo commerciale e industriale nelle aree geografiche che le strategie del Gruppo individuano come poli della futura significativa crescita di Piaggio.
In tale ottica, sarà proposta la nomina a Direttore Generale di Daniele Bandiera, con responsabilità sulle aree progettazione, produzione e commerciali, e di Michele Pallottini per le aree amministrazione, finanza e controllo, sistemi informativi, affari legali e acquisti di mezzi e servizi.
Nel contempo Gianclaudio Neri, che rimane all’interno del Gruppo Immsi, al fine di assicurare il miglior apporto professionale al turnaround del gruppo di cantieristica navale passa a operare a tempo pieno in qualità di Presidente esecutivo di Rodriquez Cantieri Navali S.p.A., carica assunta l’11 settembre scorso. Lascerà pertanto la carica di Direttore Generale di Piaggio con responsabilità di coordinamento degli staff centrali, assunta nel dicembre 2003. Per Gianclaudio Neri sarà inoltre proposta al Consiglio di Amministrazione di Piaggio & C. S.p.A. la cooptazione in qualità di consigliere.
Roberto Colaninno ha dichiarato: “Prendo atto con rammarico della decisione dell’ing. Sabelli, che lascia Piaggio per ragioni del tutto personali che rispetto, pur essendo dispiaciuto per la conclusione di una collaborazione intensa e proficua. Lo sviluppo organizzativo del Gruppo conseguito in questi tre anni, rivolto soprattutto all’eccellenza delle risorse umane, permetterà di sviluppare le strategie definite per cogliere gli obiettivi di medio e lungo periodo. In tale ottica, sottoporrò all’approvazione del Consiglio di Amministrazione una struttura di direzione di
assoluto valore, formata da manager di altissima professionalità che dal 2003 a oggi hanno contribuito in misura determinante alle fasi del risanamento e del rilancio del Gruppo, che si sono concluse con la quotazione di Piaggio alla Borsa di Milano l’11 luglio di quest’anno”.

Daniele Bandiera, attualmente Presidente ed Amministratore Delegato Moto Guzzi e Responsabile Brand Unit Piaggio, 49 anni, laureato in Ingegneria Meccanica, è in Piaggio dal marzo 2005. Nel 1975 inizia la propria attività lavorativa nel gruppo Eridiana, dove arriva a ricoprire, nel 1977, il ruolo di Responsabile Contabilità Industriale di stabilimento. Nel 1982 entra nel gruppo Finmeccanica ove diviene, nel 1984, Responsabile Supply Chain meccanicae carrozzeria (Arese) di Alfa Romeo Auto S.p.A. Nel 1987 inizia la sua carriera nel gruppo Fiat, ove rimane fino al 2004, ricoprendo incarichi di sempre maggiore responsabilità, fino a divenire nel febbraio 2002 Presidente Alfa Romeo B.U. In particolare: dal 1994 al 1995 è Responsabile Stabilimento di Melfi e A.D. di Sata S.p.A.; da gennaio 1996 a settembre 1996 è Direttore di Stabilimento di Mirafiori; da settembre 1996 fino al 1999 è Direttore Produzione veicolo Fiat Auto W.W., A.D. Sata e Sevel, board member J.V. Polska e China; dal 2000 a giugno 2001 è V.P. Produzione Fiat Auto W.W., membro dei comitato direttivo Fiat Auto, Presidente Sata, Sevel, FMA e Fiat Polska; da giugno 2001 a febbraio 2002 è V.P. Sviluppo Prodotto W.W. e membro dei due board delle J.V. Fiat-GM. Nel 2000 ha ricevuto l’Eurostar Award di Automotive News per il manufacturing.
Michele Pallottini, attualmente Responsabile Amministrazione Finanza e Controllo Corporate, 50 anni, laureato in Ingegneria Elettrotecnica, è entrato in Piaggio nel novembre 2003. Inizia la propria esperienza lavorativa nel 1981 in Gepi S.p.A. in qualità di Analista di Business. Nel 1985 entra nel gruppo Eni e vi rimane fino al 1995 ricoprendo diversi ruoli, in particolare: dal 1985 al 1990 è in Ageni S.p.A. in qualità di Responsabile Fattibilità Iniziative di M&A e J.V.; dal 1991 al 1992 è Assistente Amministratore Delegato dl In.Sar. S.p.A. società finanziaria di sviluppo industriale; dal 1993 al 1994 è Direttore Operativo di Moneo S.p.A. società operant nelle attività di controllo e monitoraggio investimenti; dal 1994 ai 1995 è Responsabile Promozione Industriale di Enisud S.p.A. società di riconversione e sviluppo iniziative industriali. Nel 1996 inizia la sua carriera in Telecom Italia Mobile S.p.A., ove rimane fino all'ingresso in Piaggio ricoprendo incarichi di sempre maggiore responsabilità, in particolare: dal 1996 al 1998 è Responsabile Budget e Controllo di Gestione; dal 1998 al 1999 è Responsabile Customer Care; dal 1999 al 2001 è Responsabile Pianificazione e Sistemi di Business; dal 2001 al 2002 è Chief Financial Officer con responsabilità su Pianificazione Strategica, Operativa, Budget e Controllo di Gestione, Valutazioni economiche, Finanza, Amministrazione e Fiscale; dal 2002 fino al 2003 è Responsabile Coordinamento Business Mobile America Latina.

Share on...